Da dove arriviamo? A che punto siamo? Dove stiamo andando?

July 27, 2016

Da dove arriviamo? A che punto siamo? Dove stiamo andando?

Passato, presente e futuro, le tre dimensioni spazio-tempo nelle quali viviamo e ci proiettiamo giorno dopo giorno. Tutte le nostre azioni e i nostri pensieri sono rivolti a loro, è inevitabile. Un aspetto fondamentale dunque per l’incedere della nostra vita individuale e di comunità.

Se guardiamo nel passato possiamo capire il presente. Se capiamo il presente possiamo dare una direzione al futuro. Gli indiani d’America pare prendessero decisioni considerando le 3 generazioni successive. Mi sembra molto saggio...poi sono stati sterminati, insieme alla loro saggezza!...e questo fa già parte di un lontanto passato.

Il nostro presente lo hanno impostato, volens nolens, chi ha vissuto prima di noi oppure le nostre passate azioni. E' un concetto logico: azione - reazione. Come si manifesta la reazione è dato da infiniti fattori, le infinite cause... Ma, questo non significa che le cose non si possano cambiare ora! Spetta dunque a noi prendere delle decisioni sotto questo cielo di miliardi di stelle! Ma come?

Come possiamo dare delle risposte a noi stessi nel presente, giorno dopo giorno, a chi vive intorno a noi, che poi è la nostra sfera d’influenza, con l'intento di impostare il miglior futuro possibile; coloro ai quali possiamo comunicare la nostra passione, le idee e soprattutto le nostre azioni che saranno d’esempio?

Costantemente mi occupano la mente innumerevoli domande e, a volte, più provo a trovare delle risposte nei potenti e moderni mezzi d'informazione più mi accorgo che la mente si confonde! Mi spiego: In un mondo bombardato e sovraffollato di informazioni, vere o false, si perde facilmente la bussola e il filo rosso che dovrebbe portarci alla meta. Uno dice una cosa, l’altro l’esatto opposto...poi parlano i partiti politici, gli europeisti e gli anti, la BCE, Barrack Obama e la sorella d'intenti in Europa Angela Merkel, il cattivone Putin, i neo-liberisti di Wall Street, la Nato, il Fondo Monetario Internazionale, le banche e la finanza, i vari mass-media, i social network (sempre più individual) i complottisti, i comici e fumettisti condannati, gli intellettuali, e poi...poi mi trovo fino alle ginocchia nel pantano dimenticando il motivo per cui mi ero messo alla “guida” del nostro mezzo chiamato computer (ordinateur in francese), smartphone e tutti gli altri oggetti che sempre più "ordinano" i tempi delle nostre vite.

Dunque, la concentrazione è una condizione per mettersi alla guida. Lo "stato d’ebbrezza", invece, favorisce l’irrazionale, la stanchezza mentale e fisica.

Siamo dunque dei guidatori sempre più alterati, sempre più condizionati da stati d'animo irrazionali, circondati da suoni, suonerie, rumori provenienti da promemoria, avvisi, messaggi, telefonate, commenti, suggerimenti pubblicitari, TV accese, campanelli, allarmi, vicini troppo vicini, motorini chiassosi, motorone che fanno tremare palazzi, il traffico e i suoi odori, ecc... Come è possibile? Non è possibile! Fromm insegna: in un mondo malato i sani sembrano malati e i malati sembrano sani. E allora? Allora ripetiamo la domanda iniziale. A che punto siamo e dove stiamo andando?

 

Non ci si può concentrare nel mondo moderno senza prendere delle precauzioni, senza difendere quello spazio che appartiene solo a noi e a nessun altro, dove la concentrazione lascia fluire liberamente ogni azione e pensiero, che è il veicolo di qualsiasi emendamento dell’Uomo.

Senza difenderci da ciò che inibisce e interrompe la nostra concentrazione e Attività, coglieremo solamente il significato di singoli frammenti e mai avremo una idea dell'insieme. Questo ci rende vulnerabili, manipolabili e ci fa perdere il filo rosso della nostra vita.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

concentrazione, frammentazione

Please reload

Post in evidenza

Da dove arriviamo? A che punto siamo? Dove stiamo andando?

July 27, 2016

1/1
Please reload

Post recenti
Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag
Please reload

Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

produzioni artistiche

Parole Sonore - Taino (VA) - phone: +39 340 388 69 34 - parolesonore@yahoo.it

© All images: Parole Sonore, 2015. No downloading, copying, distributing or reproducing without express permission of the copyright holder.

  • Facebook - Black Circle
  • SoundCloud Social Icon
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now